la teoria

The Ottawa Charter for Health Promotion  
17-21 novembre 1986. Ottawa, Ontario, Canada

Assistenza, olismo ed ecologia sono questioni essenziali nello sviluppo delle strategie per la promozione della salute. 

La promozione della salute: processo che mette in grado le persone di aumentare il controllo sulla propria salute e di migliorarla.
Un individuo deve essere capace di identificare e realizzare le proprie aspirazioni, di soddisfare i propri bisogni, di cambiare l’ambiente circostante o di farvi fronte.

La salute è una risorsa, non l’obiettivo del vivere. La salute è un concetto positivo non fine a se stesso, i prerequisiti sono “la pace, l’abitazione, l’istruzione, il cibo, un reddito, un ecosistema stabile, le risorse sostenibili, la giustizia sociale e l'equità.”

 

“Dimmi quanto ti fa male da uno a cinque”

Ci capita sempre più spesso di incontrare, in palestra e in farmacia,  persone malate che professionalmente potremmo definire ‘esagerate’ se non sapessimo come funziona. Si soffre davvero e non è esagerazione. Si soffre in silenzio e pian piano ci si chiude in un mondo personale. Si soffre soprattutto quando il dolore continua per giorni e giorni, che non lascia il tempo di riprendere respiro. Ma non ci sono alternative: “Tocca sopportà!” Ecco, esiste un grado di sopportazione del dolore.


“Maestro, perché resti in silenzio, non hai niente da dirmi?”
“Perché mai la fonte dovrebbe andare incontro al pellegrino, il pellegrino dimentica a volte di avere gambe per camminare. Chiedi se hai intenzione di ricevere. Quando la terra ha sete tocca a lei chiamare la pioggia.”
“Maestro, allora dimmi, vorrei comprendere.”

 

Un caro amico, che ritengo persona eccezionale, ha postato su FB un pensiero che esprime pienamente il giusto rapporto che occorre avere con il 'dolore' e la 'malattia', quel rapporto che noi amiamo definire 'ippocratico' e stiamo cercando di spiegare in ogni angolo di questo nostro sito. Un giorno, che stavamo parlando del più e del meno, mi disse una frase che mi è rimasta impressa perché corrispondente ad una verità scientifica: "La Natura dove chiude una porta apre i portoni."