“Tutto è cominciato con un concerto dei Rolling Stones”
Ora sto bene, è stata un’esperienza, ma per la legge devo essere ancora malato per poter essere qui con voi. Qui sto bene, faccio musica, gite e tai ji, che mi insegna a difendermi, perché sono una persona che non farebbe male ad una formica. Sono contento di essere al Centro. Tutto è cominciato con un concerto dei Rolling Stones,

il giorno che siamo andati a Napoli, sulla autostrada, che c’era un autostoppista, che ci ha dato la LSD, un quarto a testa, tanto per provare, a metà concerto mi sono sentito male, ero perso e non sentivo nulla, non ero me stesso, non ero niente, per quattro anni non ho avuto rispetto per me stesso.

I miei non mi hanno mai abbandonato. Dopo quattro anni che stavo chiuso a casa ho trovato un lavoro a Roma. Dopo il lavoro andavo a suonare, amo la musica e i miei amici, dall’altra parte della città. ci volevano due ore. Un giorno stavo sulla Roma-Civitavecchia quando sull’altra corsia ho visto una persona, capelli neri, lunghi, a caschetto, e sono entrato in un incantesimo, bellissimo. Mi sono girato, l’ho visto e mi son trovato bene con me stesso, veramente felice.

Ora son qui, per la legge devo essere ancora malato per poter essere con voi, ma secondo me è stato un intervento divino. Se tu unisci il pollice con l’indice e fai un cerchio con le dita, ecco questo è un incantesimo. Se guardi bene dentro il cerchio delle dita dentro c’è l’anima di ognuno, potrebbe esserci la Madonna.


Giorgio  utente Centro Diurno "la Bussola"

tratto da "Via Casilina 3620", Autori vari e mezzi matti

 

Via Casilina 3620

La neve bianca

Incontri al Centro Diurno “la Bussola”