Il Maestro Delio Murru esegue il primo di otto palmi dello stile "Dragon BaGuaZhang" insegnatogli dal Maestro George Xu ( GuoMing Xu ).   Il Baguazhang (Pa Kua Chang) è uno dei tre fondamentali stili di Arti Interne Cinesi, tradotto come "il Palmo del Drago" o "Palmo degli Otto Trigrammi". VIDEO

 

 

 

Il Baguazhang (Pa Kua Chang) è uno dei tre fondamentali stili di Arti Interne Cinesi. Il nome, "Palmo degli Otto Trigrammi". esprime immediatamente il collegamento alla teoria degli Otto Trigrammi secondo il Libro dei Mutamenti. Mette in evidenza inoltre la preferenza dell'utilizzo delle tecniche di Palmo rispetto a quelle di Pugno. 

Il Maestro Delio Murru ci ha detto che questo stile, nel suo aspetto marziale, esprime il combattimento conteporaneamente contro otto avversari: "Non più di otto nemici possono circondarti, se sono dieci i due restanti devono attendere il loro turno."

Il Maestro Delio Murru è come esprime il suo cognome un Grande Sardo, ma pensiamo che il termine "Baguà" abbia poco a che fare con il suo corrispondente sardo: "Bàgua de donnu mannu", ovvero 'Bacca', 'Buessa', 'Vacca", "Donna bonaccia, sempliciotta". 

Il Baguazhang si fonda su spostamenti circolari, “camminata in cerchio” (zouquan) e si concentra sui movimenti dei palmi. La forma è una sequenza di otto serie di movimenti eseguiti durante la “camminata in cerchio”, cioè gli “otto palmi antichi” (lao bazhang). In “Elementi Essenziali del Wushu Cinese”(1) si legge che ci sono otto modi basilari di muovere i palmi. Un totale di 64 movimenti e trucchi provengono dagli originali otto palmi di base.

 



(1) Wu Bin, Li Xingdong e Yu Gongbao, Essentials of Chinese Wushu, Foreign languages press, Beijing, 1992, ISBN 7-119-01477-3 ,