C'ERA UNA VOLTA UN SAGGIO 

CHE PARLAVA A VUOTO

Un bel giorno si disse:

Per essere saggi occorre: 
vivere al ritmo delle stagioni,
sapere i quattro punti cardinali,
essere illuminati dal sole,
guardare la notte nella luna,
sentirsi parte di un tutt'intero.

 

Subito dopo pensò:

Però c'è chi vive senza bisogno
di seguire le stagioni,
viaggia senza conoscere bussola,
si sveglia naturalmente con il sole
e si addormenta quando ormai è sera.

Ma questo nemmeno il saggio lo intende.    

 

 

Il padre cavo e il figlio vuoto

#RACC il Fatto Quotidiano

Benvenuti sul sito dei farmalibri