Questo sito web utilizza i cookies per fini statistici ed informativi, senza raccogliere dati personali. Consulta la sezione Privacy per approfondimenti.

Stampa

 

Nell'Editoriale su "Educazione Sanitaria e Medicina Preventiva" dell'aprile 1983 Volume 6 numero 2, il Direttore Prof. Alessandro Seppilli sottolinea l'importanza del ruolo della Farmacia nell'opera di Educazione Sanitaria. A tal riguardo si riferisce alla Esperienza de 'i farmalibri' con buone parole:

 

"Il dr. Gabriele Carcano ha presentato la sua originalissima attività di educatore sanitario che utilizza la farmacia (ed anche le sue vetrine) per avviare un colloquio attivo con la popolazione, conoscerne il curiosità e le esigenze, cercando di stimolarne la manifestazione e di corrispondervi in maniera adeguata. il C. non si avvale solo di materiali stereotipi prefabbricati, ma si costruisce lui stesso i manifesti e gli altri messaggi, saggiando di continuo la loro ricezione nel pubblico che frequenta la farmacia ed anche in quello che vi passa davanti e che resta incuriosito da quei messaggi. E' un esempio che vale la pena di conoscere di persona, come espressione vissuta di quanto andiamo ripetendo su queste pafine in medrito alla esigenza di bidirezionalità dell'educazione sanitaria.