Auto-Analisi del sangue in farmacia. Una risposta rapida e sicura per il controllo della tua salute

Lunedì 25 settembre 2017, in collaborazione con Roche Diagnostic, promozione controllo del Quadro Lipidico (colesterolo LDL HDL e Trigliceridi).
Le analisi del sangue sono utili nella identificazione di disturbi metabolici e nel controllo dell’andamento di una terapia. Sino a ieri la procedura di analisi era piuttosto lunga e complessa, oggi invece è possibile effettuare le analisi del sangue direttamente in farmacia senza larghe e scomode attese. Per offrire questo servizio con il massimo della sicurezza, questa farmacia utilizza il Metodo Refloton di Roche Diagnostics.

Rapidità: Semplicità: Sicurezza. La goccia che non fa traboccare il vaso. Basta una puntura sul dito Risultato in soli tre minuti


Per l’auto-analisi in farmacia, basta una piccola goccia di sangue ottenuta con una puntura rapida e indolore. Poi bastano tre semplici gesti: deporre il campione su una striscia reattiva, introdurre la striscia nello strumento e leggere il risultato sul display. Ogni operazione è guidata automaticamente. Il risultato è sicuro e affidabile, cioè esente da possibili errori umani.

A chi è utile: Ai diabetici, a chi ha problemi di grassi nel sangue, agli ipertesi, agli anemici, a chi ha problemi di fegato, di reni o delle vie urinarie, a chi segue una dieta personale, a chi è in cura con farmaci e così via.

Lo strumento: Le analisi in farmacia sono affidate ad uno strumento ideato e realizzato con la tecnologia più avanzata Roche Diagnostic, azienda con 120 anni di esperienza e leader mondiale nel campo della diagnostica. Lo stesso strumento è utilizzato nei reparti d’emergenza e pronto soccorso per una diagnosi rapida e accurata. Numerosi lavori clinici hanno confermato la sicurezza del metodo e la validità dei risultati.

L’autoanalisi del sangue in farmacia permette di misurare parametri fondamentali per la prevenzione ed individuazione di importanti patologie.

COLESTEROLO
Il colesterolo, insieme ai trigliceridi e ai fosfolipidi, è uno dei grassi presenti nel nostro organismo, dove svolge funzioni importanti per la nostra vita. A seconda delle proteine che lo trasportano nel sangue, si comporta in modo diverso. Il cosiddetto colesterolo buono è trasportato dalla proteina HDL, mentre il cosiddetto colesterolo cattivo dalla proteina LDL. Valori di colesterolo totale superiori alla norma, specie se accompagnati da una carenza di colesterolo HDL (colesterolo buono), rappresentano un’importante fattore di rischio per l’insorgenza di malattie cardiovascolari, soprattutto se questo aumento è accompagnato da altri fattori di rischio quali obesità, fumo, ipertensione e ipertrigliceridemia (elevati valori di trigliceridi). Il monitoraggio del colesterolo totale e della frazione HDL è importante per tutti i soggetti diabetici e ipertesi. I valori normali* di colesterolo nel sangue sono: fino a 200 (mg/dl).

COLESTEROLO HDL
I livelli del colesterolo totale nel sangue e quelli del colesterolo HDL e LDL sono importanti parametri da tenere sotto controllo, poiché soprattutto una carenza di colesterolo HDL (colesterolo buono), rappresenta un’importante fattore di rischio per l’insorgenza di malattie cardiovascolari. I valori** normali* di colesterolo HDL nel sangue sono: < a 40 (mg/dl): rischio più alto malattie coronariche; ≥ 60 (mg/dl): rischio più basso malattie coronariche **Indicazioni del NCEP (National Cholesterol Education Program)

TRIGLICERIDI
I trigliceridi sono alimenti assunti dal nostro organismo soprattutto tramite l’alimentazione. Nel nostro corpo i trigliceridi rappresentano i principali componenti del tessuto adiposo (funzione energetica di riserva).
Un valore elevato di trigliceridi nel sangue costituisce uno dei parametri di valutazione del rischio di malattie cardiovascolari e potrebbe essere segno di scorrette abitudini di vita (fumo, abuso di alcool, insufficiente attività motoria ecc) e alimentari. La misurazione dei trigliceridi plasmatici è indispensabile per completare il corretto profilo lipidico del paziente.I valori normali* di trigliceridi nel sangue sono: fino a 200 (mg/dl).


L’autoanalisi in farmacia permette di misurare parametri necessari alla prevenzione ed individuazione d’importanti patologie.
• L’autoanalisi permette di identificare malattie asintomatiche, escludere la presenza di malattie croniche od ereditarie, confermare un sospetto, prevenire le complicanze di una patologia, rassicurare il paziente sull’efficacia della terapia in atto e indirizzare il medico curante a successive e più specifiche analisi.
• L’autoanalisi in farmacia costituisce un primo momento di approccio ai problemi di salute. E’ possibile tenere sotto controllo parametri utili ad indirizzare, se necessario, il medico curante verso la prescrizione di analisi più approfondite e specifiche, con l’obiettivo di monitorare sia il proprio stato di salute che l’efficacia di una terapia.
• L’autoanalisi in farmacia può essere utile per tranquillizzare il paziente su un sintomo passeggero, quale ad esempio un dolore acuto ad un alluce accompagnato da gonfiore e rossore. In questo caso potrebbe essere utile misurare glicemia, trigliceridi, colesterolo e acido urico, fornendo al medico i risultati necessari per poter valutare se si tratti di un dolore articolare o di un campanello d’allarme per un problema metabolico più complesso.
• L’autoanalisi, inoltre, permette di controllare con facilità e sicurezza e con la periodicità necessaria parametri importanti per la salute di soggetti affetti da disturbi di tipo cronico, come l’ipercolesterolemia o i disordini del metabolismo lipidico
L’autoanalisi quindi, in modo rapido, efficace e sicuro, offre a noi stessi e al nostro medico curante importanti elementi di conoscenza per mantenere il nostro stato di benessere e capire per tempo i primi segnali di malattia. La prevenzione, la diagnosi e il controllo delle patologie a più alto impatto sociale diventano, grazie alla farmacia, ancor più accessibili.