“Giocosa Arte” Università Popolare
Educazione alla Salute, intitolata a Paolo Carcano

L’Università Popolare “il Cantiere della Salute Onlus”, altresì definita “Giocosa Arte” e intitolata a Paolo Carcano, nasce nel gennaio 2016 dal lavoro di ricerca condotta dal “CantiereSalute onlus" in collaborazione con associazioni, professionisti e  gruppi di lavoro nel campo delle Arti applicate alla Salute.

Le varie esperienze ci hanno portato alla consapevolezza che i principi di Salute insegnati dal Tai Ji Quan - Qi Cong, (arte marziale interna della M.T.C.)  non sono esclusivi di una singola disciplina, ma sono condivisi da ogni corretta pratica artistica, inoltre che il lavoro dai noi prodotto è perfettamente coerente con quanto indicato dalla OMS (Carta di Ottawa 1986) riguardo la "Promozione di una Moderna Cultura di Salute individuale e collettiva." 

La Legge 4/2013 Monti riconosce la professionalità delle Artiterapie, ovvero delle Arti applicate alla Cura, alla Prevenzione e alla Riabilitazione di uno stato di Equilibrio Salute. Si tratta di un importante passo in campo sanitario nel rispetto dell’articolo 1 della legge 833 del 1978 che pone come priorità per ogni operatore la Prevenzione e la Educazione alla Salute. Purtroppo la legge nasce essenzialmente per motivi economico-fiscali lasciando aperto un interrogativo scientifico: “Quali sono i parametri per poter valutare un’ Arte come Terapia?”

Nel gennaio 2016 il “Cantiere della Salute onlus” (Scuola accreditata ASI Discipline Bionaturali e Olistiche per la Salute *) è diventata Università Popolare con lo scopo “studio e sperimentazione delle Arti applicate alla Educazione alla Salute” (*). Vantando istruttori Tai Ji Nei Dan Scholl (*) e docenti accreditati e certificati ASI SBN DOS CONI (*), medici, farmacisti e artisti, concentra la sua attività nella pratica del Tai Ji Quan - Qi Cong, in particolare nell’applicazione della varie forme Yang (8-24-108) sia nel Combattimento Istintivo che nella Manutenzione Preventiva, nei Disagi Psico-Motori e nelle patologie Neuro-Degenerative (presso la Sala PerlaArmonia Hotel Touring di Fiuggi). Ricerca le analogie tra i principi di Medicina Cinese e la Medicina greca che praticava la Techné To Biou, purtroppo persa nel tempo ma custodita nei simboli della Spilla del Farmacista.

Con i farmalibri ha sperimentato varie forme di scrittura e disegno, partendo dalle Filastrocche di Fata Ricotta (2001) e giungendo alla Spy Story Quantica (2016), la parola e il movimento. Con la Farmacia Olistica di Fiuggi (Premio Nazionale Educatore Sanitario 1985) ha sperimentato vari mezzi di comunicazione, dal Tazebao (1978) alle Dispense di Salute (2016). Con il Centro Diurno La Bussola e l’Ass. GlobalArt ha applicato la Globalità dei Linguaggi e le Filastrocche in Movimento, pubblicando “Via Casilina 3620”, interamente scritto e redatto dagli ospiti del Centro. Con l’Associazione Il Borgo del’Arte sta affrontando il connubio tra la musica per disabili (pianoforte con pZIENTI autistici) con il movimento (Qi Cong degli Animali e del Segno). Con Sperimentango si tenta il collegamento tra i principi del Tango Argentino e del Tai Ji Cinese.

Nel febbraio 2016 Con l’Associazione MusicApolis è stato riproposto un evento del 1984 nato da una intuizione di Paolo Carcano: “Artearsi per giocare”, in cui ogni partecipante è libero di dedicare una sua opera al tema. L'evento, pur occupandosi di 'dolore', di 'mancanza' e di 'morte', ha visto la attiva collaborazione di varie associazioni e di singoli individui coinvolgendo diverse arti, dalla musica, al teatro, al video, al disegno, al cinema, alla poesia, ai giochi di bambini, alla Break Dance, alla ‘alimentazione’, rendendo evidente  come una pratica artistica aiuti l’elaborazione del dolore per renderlo ippocraticamente “opportunità di guarigione” (*).

L'Università Popolare “Giocosa Arte” intende proseguire lo studio sui principi di Salute delle Arti  per la applicazione della Educazione Sanitaria,  collaborando che Associazioni con finalità comuni nel rispetto delle singole autonomie e competenze, mettendo a disposizione le sue risorse per favorire una rete di ricerca e servizi. L'Associazione "Il Cantiere della Salute" che continuerà ad approfondire l'applicazione del Tai Ji Qi Cong nelle Malattie Neurodegenerative e nella Manutenzione Preventiva, è consapevole che le tecniche artistiche sono innumerevoli come le foglie di un albero, ma che i principi che le sorreggono sono come rami che nascono dallo stesso tronco e si nutrono dalle stesse radici.