Il Centro di Riabilitazione Psico-Sociale “La Bussola” di Ferentino è..
Per essere in teme lo facciamo presentare direttamente da un ospite del Centro a firma G.D.A., pubblicato in "Via Casilina 3620, Abbiamo ritrovato la Bussola" interamente scritto, illustrato, redatto e pubblicato da "Autori Vari e Mezzi Matti", a cura de i farmalibri.

Il Centro Diurno di Salute Mentale di Ferentino è una struttura semiresidenziale appartenente al Dipartimento di Salute Mentale della ASL di Frosinone.

Accoglie pazienti affetti da disturbi psichici gravi. E’ un laboratorio di relazioni ed espressioni, emozioni che aiuta l’individuo a recuperare un rapporto con l’altro sia a livello interpersonale che a livello sociale.

Esso svolge funzioni terapeutiche e socio-riabilitative finalizzate a:
- Contenere i costi di ricovero ospedaliero
- Acquisire abilità nella cura del sé
- Sviluppare capacità espressive, comunicative, relazionali.

Il Centro Diurno “La Bussola” di Ferentino è nato nel settembre 1991 e fino al 2011 si trovava in una struttura di Via Casilina Nord, località Pontegrande. Il personale ora è così composto: due infermiere: la dottoressa Patrizia, la dottoressa Antonella, e un’educatrice la dottoressa Angela. E il dottor Psicologo Mario. Poi ci sono operatori volontari, tra questi i grandi Raimondo e Daddo che fanno Musicarterapia e il Tai Ji di Salute.

Il Centro Diurno “La Bussola” di Ferentino era dotato di due stanze; una adibita ai giochi, dove era posizionato un tavolo di ping pong; un’altra sala era adibita a svolgere i lavori di gruppo; c’era anche un terrazzo abbastanza grande. Il Centro era dotato di una apposita stanza occupata dal dottore e un’altra riservata alle operatrici; in più due bagni igienici e una cucina. Dopo lo sfratto intimato dalla padrona, il nuovo Centro ora si trova in Via Casilina 3062, più piccolo e confortevole rispetto a quello dove abbiamo alloggiato precedentemente. In questo Centro c’è una cucina, un salone, grande, un salone piccolo, la stanza del Dottor Mario Moriconi e una stanza occupata dalle operatrici. Un grande terrazzo dove abbiamo posizionato il tavolo da ping pong, una piccola stanza dove si trova un vecchio computer e alcuni strumenti musicali.
Nell’ASL di Frosinone sono presenti cinque Centri Diurni: a Frosinone, a Ceccano, a Cassino, a Sora e a Ferentino.

(fine prima parte.... )

 

 

Via Casilina 3620

 

"Abbiamo ritrovato la Bussola".
Da qualche anno il Centro diurno la Bussola è diventato un laboratorio di arteterapia. Sotto la direzione dello Psicologo Mario Morriconi e la collaborazione della Educatrice Angela Battisti, con Antonella Fiorini e Patrizia Boni, partecipano le associazioni Global Art di Raimondo Pisano, "Il Cantiere della Salute" con Gabriele Carcano e  "Zerotrecento" con Antonio Limonciello.

Così tra Musica, Disegno, Orto Sinergico, Tai Ji Quan ed Esercizi di Consapevolezza si applica la Globalità dei linguaggi ottenendo evidenti risultati e divertita partecipazione.

La Particolaretà dell'iniziativa è che il Centro è aperto alla partecipazione di volontari e soprattutto di 'malati' che non hanno punti di riferimento e possono così condividere i loro problemi, disintentificarsene, alleggerirli, curarli. 

Gli ospiti del Centro hanno realizzato un libro, interamente scritto e redatto da "Autori Vari e Mezzi Matti", con il semplice scopo di acquistare uno specchio per la loro piccola palestra. Per i malati si è dimostrato un testo 'terapeutico', per gli addetti ai lavori un saggio in diretta, lìapplicazione pratica di quel che si va dicendo sulla Salute con tante parole. 

 

Via Casilina 3620

L’ultima pagina

Acquista i farmalibri