Questo un articolo ripreso dal Fatto Quotidiano 
http://www.ilfattoquotidiano.it/il-medico-nella-setta-che-aspettava-lapocalisse-e-che-per-guarire-imponeva-le-mani/

Purtroppo nella trappola cadono anche esponenti autorevoli del mondo della Sanità che diventano inquisitori: "Annulliamo tutto di quanto di buono si è fatto nella ricerca. Tutto e' rimasto come nei secoli scorsi ." 
Opponendo strenuamente un proprio giudizio di valore anche loro combattono una guerra con la testa ad un secolo fa. La fisica sistemica e quantica ha mutato radicalmente il nostro quotidiano, tutti noi utilizziamo risonanze, laser, web e cellulari, eppure in medicina facciamo finta di niente e ci ostiniamo a voler misurare ogni cosa, che se non ha peso è solo acqua calda, e in breve ci troveremo a chiedere il peso molecolare di un concetto o di un'idea, altrimenti non esistono.

Christian Boiron, il re dell’Omeopatia è intervenuto per proporre un tantino di equilibrio dichiarando correttamente che con suo figlio usa senza problemi gli Vedi l'articolo http://www.corriere.it/cronache/17_maggio_29/christian-boiron-omeopatia-prendo-antibiotici-quando-serve-.shtml

Siamo ormai  caduti in una gabbia mentale prodotta dalla parola "Alternativa". Alternativa a cosa? La Medicina è UNA, la Salute è Integrazione e Equilibrio  (OMS 1986). La fisica ha più volte dimostrato che la  natura si muove sistemicamente in tre dimensioni, (organica, energetica e quantica), che la differenza tra massa ed energia è solo nella velocita (E=mc2). eppure ci ostiniamo a contrapporci a millantatori tuttologi rappresentando l'altra faccia della medaglia, e ci ritroviamo ad essere uguali a coloro che vorremmo combattere.