BLOG


Medici&Farmacisti&Santoni: ecco perché sono rimasti ad un secolo fa

Il mio gatto lo sa molto bene, l’osservo quando salta sul tavolo, l’uomo un po’ meno, generalmente non fa di questi salti. La maggioranza di medici, farmacisti e santoni dimostrano di non saperlo affatto, forse perché non perdono tempo ad osservare un gatto, tantomeno a giocare ai salti. Eppure è scientificamente acquisito che ogni movimento è prodotto da tre elementi interconnessi e che basta l’assenza di uno perché l’azione non avvenga. Concetto efficacemente tradotto in Medicina Tradizionale Cinese con la formula: Yi-Qi-Lì.

Le FAKE NEWS sono le notizie false, ma sono anche le notizie usate per veicolare falsità. 

Ecco ad esempio ciò che è accaduto: “Bimbo di sette anni morto per un’otite, si curava con l’omeopatia.”
E così in tanti, forse senza nemmeno leggere la notizia, si son dati ad una tragicomica caccia alle streghe nel definire l’Omeopatia Acqua Calda . Poi si scopre qualcosa di ancora più tragico: "Bimbo morto per otite, il medico nella “setta” che aspettava l’Apocalisse e che per guarire imponeva le mani" E di fatto ecco che si perde ogni autorevolezza oltre che la faccia. In questo modo si finisce per dare credito proprio a coloro che desideriamo combattere.  

I fattori di rischio associati a carie precoce della prima infanzia sono già individuabili a 1 anno di età: ma quali sono?

La carie della prima infanzia (ECC) è definita come la carie dentale che si sviluppa precocemente nei bambini di età inferiore ai 6 anni e le si riconosce avere un effetto negativo sulla qualità della vita dei bambini in questione, soprattutto a causa del dolore e delle infezioni che da essa possono scaturire.
L'identificazione precoce dei soggetti con elevato rischio di carie è importante anche al fine di minimizzare esperienze odontoiatriche negative e conseguente paura del dentista che si può trascinarsi anche in età adulta.

Perché una Rivista TuttaSalute
dedicata al rapporto
medico-farmacista-paziente

Tutto il complesso edificio della Sanità si regge su tre pilastri fondamentali. Come la Salute è l’armonia di tre elementi, “Corpo, Mente e Ambiente” (OMS 1948), così la Sanità è basata su tre elementi: Medico, Paziente, Farmacista. Sono loro, ovvero è questo rapporto la misura di un Servizio Sanitario Nazionale efficiente (lg 833/78). In mancanza di questo parlare di Sanità risulta solo fumo negli occhi.  


Novità nel mondo della farmacia, ormai entrata con tutti i diritti nella legge del mercato. Mentre le multinazionali fanno ‘libere catene’ (si noti l’ossimoro) nei centri commerciali, le farmacie che rimangono sole vanno in fiera a far festa. Così, nei mercatini dei paesi più sperduti, tra antiquariato, porchetta e formaggi, vi potrà capitare di incontrare una ‘farmacia olistica’ sotto forma di Bancarella di Salute.



Gluten Free Museum  ha colto nel segno: con ironia si può sdrammatizzare e di conseguenza combattere ogni tipo di malattia, anche la sensibilità e l’intolleranza al glutine. La regola è sempre la stessa “Non nascondere mai il dolore ma trasformarlo in leggerezza.” Per far questo occorre immaginazione, tecnica, arte. (Vedi M. Dario).
La chicca Gluten Free l’ha scovata Emanuela Di Natale, copywriter bolognese, sicula d’origine, con la passione per il fumetto, la cucina e il cinema, ottima ricercatrice di scintille di ironia. Emanuela scrive:

Desideriamo ringraziare tutti coloro che hanno partecipato all' Open Week Salute.

14 giorni di eventi diversi, analisi del sangue, controllo di circolazione periferica e della massa corporea,  psicologa, dietista,  Tai Ji e Tango. 
 
Vi siamo grati anche perché abbiamo ricevuto molte indicazioni sul tema delle "patologie cronicizzanti", un problema sempre più urgente. (Con il termine ‘cronicizzante’ si indicano tutti quei sintomi che tendono a diventare cronici e a degenerare).
Con un lavoro ‘integrato’, è possibile intervenire con efficacia.


Sarei voluto andare a salutarlo, per dirgli: “Caro Dario, solo ora ci rendiamo veramente conto di come tu sia stato un nostro Maestro, un Grande Maestro di Giocosa Arte.” Gli avrei raccontato che la nostra associazione “Giocosa Arte” nacque nel 1983, ma che solo oggi abbiamo capito come l’insegnamento del premio Nobel Dario Fo ha influito sulla ricerca che stiamo perseguendo da anni: “Il rapporto educativo con la Salute, la Malattia, il Dolore, la Morte.”

Durante il suo funerale sono accadute tre cose che sono insegnamenti fondamentali per chi si occupa di Educazione alla Salute. Il primo è in quel che ha dichiarato suo figlio Jacopo:

 

Cari amici di CantiereSalute,

i nostri incontri di “Tai Ji Quan e Movimento Creativo” riprendono martedì 20 settembre, sempre all'Hotel Touring, sempre dalle 21.15 alle 22.45, sempre tutti insieme.
Quest’anno l’incontro che abbiamo avuto a giugno con il Maestro Delio Murru ci induce a migliorare ancor di più la nostra pratica, perché Delio ci ha indicato un orizzonte del TaiJi.  In pratica ci ha detto come si fa una postura di guardia, come cioè si realizza un Punto Zero di armonia e gioia.

Quest’anno quindi faremo le stesse cose: Nei Gong, Qi Cong, forma 8 Yang, forma 108 Yang, seguendo la didattica NeiDanSchool di Flavio Daniele, e con i giochi, le filastrocche, le danze, che sperimentiamo insieme agli amici della Bussola.