la filosofia

 

L’Universo si muove nel ciclo continuo di cinque mutamenti, di cinque stagioni, ogni stagione corrisponde per analogia ad un colore, ad una emozione, ad un sapore, ad un emuntore, ad un organo...  Dal Codice di Medicina Interna dell’Imperatore Giallo Hang Di, HUANG TI NEI CHING SU WEN", il più antico testo di Medicina Cinese i farmalibri hanno prodotto un video "La Leggenda del Saggio Ch'I Pò" in cui viene raccontata "La legge dei cinque movimenti" dal Canone di Medicina Interna dell'Imperatore giallo: (circa 2600 a.c.)

 

Il buon vecchio Aristotele era ben consapevole che la salute non può realizzarsi secondo una misura assoluta e quindi valevole per tutti gli uomini indistintamente. Pertanto spetta alla ragione di ciascuno adattarsi ad ogni situazione con equilibrio. 
“Se l’atleta Milone ha bisogno di nutrirsi con molta energia, dovrà mangiare molto più che un vecchio od un ragazzo poco attivo.”

 

“Lo Yang è il chiaro, la luce, il giorno, il maschile, il caldo, il cielo. Lo Yin è l’oscuro, il buio, la notte, il femminile, il freddo, la terra.”  

Per dare il senso del movimento i cinesi disegnarono un cerchio costituito da due metà che si equilibrano a vicenda, da una parte misero il bianco, dall’altra parte il nero, da una parte c’era lo Yang, dall’altra parte lo Yin.

 

Il termine greco antico ‘Stauròs’ significa ‘palo dritto’, il termine ‘Karykaion’, aggettivo di ‘karix’, significa ‘araldo’, dal primo deriva la parola ‘Croce’, dal secondo la parola ‘Caduceo’.

“Araldo di cosa?”  Croce e Caduceo sono parole legate da significati simili. Il ‘Karykaion’ è lo scettro di Hermes, il bastone di Mosè, mostrato dagli ambasciatori come emblema della loro inviolabilità, come simbolo della loro funzione mediatrice. Ma Mediatore di cosa? Il disegno delle ali sottolinea la funzione di messaggero.

 

“Gli opposti sono tra loro in un equilibrio dinamico, non statico, che si evolve nelle tre dimensioni dello spazio.”

Durante lo studio dedicato alla Spilla del Farmacista ci siamo trovati da Eraclito con il suo Logos Indiviso; è stato giocoforza riprendere in mano il Tao Te Ching, il testo di Lao Tzu, vissuto nel V secolo a.C. in Cina. 

Sottocategorie