I maestri di TaiJi dicono ai loro allievi adulti che non devono imparare nulla, ma che devono ricordare quando erano bambini. Ai bambini infatti non si insegna il il Tai Ji, il loro movimento è già naturale, libero da precondizioni e stimolato dalla curiosità verso il diverso. “Svuota la tazzina” si dice, una postura fisica e mentale che per l’allievo adulto è assai complesso da apprendere. (Ne parla persino Gesù nei loghia del Vangelo di San Tommaso).

Con Fabiano, e con tutti i bambini che sono intervenuti all’evento di “Artearsi per Giocare” a MusicApolis, non abbiamo fatto altro quindi che verificare ancora una volta una abilità infantile, per poterla usare, tramite il gioco, anche in altre occasioni come nel Centro La Bussola o nel successivo incontro di Artearsi con il maestro Delio Murru.

Artearsi per Giocare

1 Sfera Interna per la Salute

2 I ragazzi della BreakDance

3 Il TuiShou con Fabiano

4 I palloncini di Daniela,

5 “Ti ricordo così”

6 Sclerosi e il Disagio Mentale

7 Il Teatro di Luca

8 L’Asso di Ippocrate

9 Paolo e la Visione.

10 “Fatti una foto”

11 Film e Foto

12 La Tuta di Paolo

13 Un modulo da ripetere