Questo sito web utilizza i cookies per fini statistici ed informativi, senza raccogliere dati personali. Consulta la sezione Privacy per approfondimenti.

Stampa

 

Il nostro scopo è comprendere quanto l’evento in oggetto sia risultato coerente con i principi di una corretta Educazione alla Salute e valutare come un’attività artistica possa trasformare un trauma in opportunità, cioè rispondere alla funzione propria del dolore stesso.

Progetto collaborativo svolto con le associazioni culturali del territorio, tra cui CantiereSalute e MusicApolis. dalla Farmacia Olistica di Fiuggi, dal Centro psico-sociale “La Bussola” di Ferentino, dal GruppoSclero di Fiuggi ed altri, coordinati dalla U.P. GiocosArte, i farmalibri. Progetto rivolto a tutti coloro che desideravano onorare il ricordo di tutti i giovani scomparsi prematuramente.

Il lavoro progettuale è consistito nel mettere in armonia diverse potenzialità e competenze per poter poi lasciar libera la successione degli eventi. Ad esempio nella sala Musica tutti, se competenti, potevano inserire il loro spinotto e intervenire nel concerto con il suo strumento o la sua voce. L’obiettivo chiaro e prestabilito era semplicemente “stare bene nel ricordo di un dolore condiviso.”

 "Artearsi per giocare" ha ripetuto il modulo i primi di giugno con 'incontro con il Maestro Delio Murru, Vedi  Incontro con il Grande Delio

 

 

Artearsi per Giocare

1 Sfera Interna per la Salute

2 I ragazzi della BreakDance

3 Il TuiShou con Fabiano

4 I palloncini di Daniela,

5 “Ti ricordo così”

6 Sclerosi e il Disagio Mentale

7 Il Teatro di Luca

8 L’Asso di Ippocrate

9 Paolo e la Visione.

10 “Fatti una foto”

11 Film e Foto

12 La Tuta di Paolo

13 Un modulo da ripetere