«Credo che la Grammatica sia una Via di accesso alla Bellezza: quando parliamo, quando leggiamo, sappiamo riconoscere una bella frase o uno stile elegante, ma quando si fa grammatica si accede ad un’altra dimensione della bellezza. Fare grammatica serve a selezionarla, guardare come è fatta, guardare come è nuda, in un certo senso risulta chiaro che la grammatica è un accesso alla struttura e alla bellezza del linguaggio, non è solo roba che serve a cavarsela in società.» (Muriel Barneby, «L’eleganza del riccio»)

Minicorso  Grammatica del Movimento. Regola n. 2

Regola n.2: IL CAVALLO Arco inferiore
Coinvolge Coinvolge ischi, sinfisi pubica, coccige, sacro, le due articolazioni coxo-femorali che sono gli ammortizzatori del corpo. Il “Cavallo” è la costruzione degli archi che radicano a terra, è estremamente importante perchè «anche il più grande cavaliere è perdente se cavalca un brocco» (D. Murru)

A)Annotare come quando si porta il pensiero al coccige, restando con le gambe dritte, le natiche si avvolgono a goccia morbide e non contratte. Portare quindi l’attenzione agli ischi, lasciando cedere la colonna verso il basso e con il sincipite verso l’ alto, la colonna preme sul coccige e gli ischi si chiudono, così le creste iliache si aprono e le teste dei femori, che sono come sfere, extra-ruotano creando naturalmente creando l’arco inferiore.
B) Di conseguenza, se il movimento è compiuto correttamente, l’arcata plantare aumenta verso l’esterno (ma non alzare gli alluci). La sensazione è come mettere radici.
C) Ora espandere i piedi, come riempire tutto sotto l’arcata plantare, «come se i piedi fossero gelati». Questa intenzione induce a far tornare la testa dei femori (mantenendo l’arco grazie ad una loro intra-rotazione) riconquistando la postura eretta allo stato iniziale.


Le 'clip' sulle prime 5 Regole di Grammatica del Movimento sono estratte dall'opera del Maestro Delio Murru dedicata all'insegnamento del  Bagua Zhang Passo passo". Il video completo (circa 3 ore) è disponibile su pennetta USB facendo richiesta a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,  Prodotto dal Sentiero Infinito in collaborazione con le Bestie dell'Etna